Magnum’s first

MAGNUM’S FIRST

Museo di Santa Giulia

7 marzo – 3 settembre

Nel 2006, in una cantina di Innsbruck furono ritrovati gli scatti fotografici della prima mostra del gruppo Magnum “Gesicht der Zeit”, presentata tra il giugno 1955 e il febbraio 1956 in cinque città austriache.

Dopo mesi di intenso lavoro di restauro, le stampe originali e i loro supporti possono ora essere esposti in una mostra – Magnum’s first – che si compone di 83 stampe vintage in bianco e nero accompagnate da alcuni scritti di fotografia ad opera di Henri Cartier-Bresson, Marc Riboud, Inge Morath, Jean Marquis, Werner Bischof, Ernst Haas, Robert Capa e Erich Lessing.

L’eccezionalità del ritrovamento riguarda innanzitutto il patrimonio di immagini originali ritornate alla luce, ma anche la possibilità, grazie alle didascalie e ai supporti anch’essi inseriti nelle casse, di rivedere la mostra esattamente così come l’hanno pensata gli stessi fotografi che di essa erano i protagonisti e come l’hanno ammirata gli austriaci all’epoca oltre sessanta anni fa.

Quel tesoro è stato affidato a laboratori di restauro ed è ora proposto nella mostra “Magnum’s first” che, in prima italiana, resta esposta a Brescia, al Museo di Santa Giulia.

La mostra consta di 83 fotografie in bianco e nero di:

  • Robert Capa, Festival in the Basque country, 1952
  • Marc Riboud, Dalmatia, 1951
  • Werner Bischof, Photographic Diary, 1952-54
  • Henri Cartier-Bresson, Gandhi’s funeral, 1948
  • Ernst Haas, Land of the Pharaons, 1954
  • Erich Lessing, Austria, Viennese children, 1954
  • Jean Marquis, Hungary, 1954
  • Inge Morath, London, Mayfair, 1954